Perché il pubblico non desidera l'ennesimo eroe

Traduzione dell'articolo di Insider
I racconti di guerra più bui hanno aiutato la star di Castle, Stana Katic, a prepararsi per il suo ultimo ruolo.

La divisione netta tra Bene e Male è ciò di cui un tempo si è nutrito il pubblico, ma l'attrice Stana Katic crede che gli spettatori siano ora molto più interessati a fare esperienza delle aree più confuse di grigio, invece del tipico bianco e nero.

L'ex protagonista di “Castle”, ora star di “Absentia”, il thriller ora in onda su Amazon Prime Video, è convinta che l'aumento della presenza di anti-eroi in televisione sia una naturale conseguenza dell'attuale situazione mondiale e della necessità di avere dei personaggi con i quali identificarsi più autenticamente.

“Le persone sono alla ricerca di esperienze che rispecchino fedelmente il mondo in cui viviamo, che non è più così semplicemente diviso tra bianco e nero, come appariva in alcune storie del passato”, ha raccontato Katic a Insider.

“Era facile distinguere i buoni dai cattivi. Ma questa categorizzazione può non avere la stessa risonanza nel pubblico dei giorni nostri, come invece accadeva in passato”.

In “Absentia” Katic interpreta il ruolo dell'agente FBI Emily Byrne, rapita e dichiarata morta prima di essere ritrovata viva sei anni più tardi. Il marito si è risposato e il figlio, che aveva tre anni al momento della sua scomparsa, non ha ricordi di lei.

La prima stagione di “Absentia” è stata incentrata sulla lotta di Emily per riavere indietro la sua vita e riabilitare il suo nome, quando si vede trasformare nella sospettata principale di una serie di omicidi. La seconda stagione, che è appena stata rilasciata, la vede sulle tracce di un serial killer, mentre è ancora alle prese con lo stress post-traumatico, conseguenza degli anni trascorsi in prigionia.

Byrne non è il classico agente FBI. Non veste all'ultima moda e non obbedisce a ogni ordine dei suoi superiori. È a pezzi, pericolosa e spesso si muove in zone non chiare della legalità.
Si tratta del genere di personaggio per il quale Katic crede che il pubblico voglia fare il tifo?

“Quella di Superman era una storia magnifica, quando è uscita, e Superman è sempre dalla parte giusta della legge. È solo ultimamente che ci si sta muovendo verso un diverso gusto artistico. Vogliamo vedere personaggi che agiscono in un'area non perfettamente divisa tra moralità e amoralità, che si trovano di fronte a questo genere di questioni e che a volte non battono ciglio quando devono prendere una decisione non etica.”

Si tratta di un deciso cambiamento avvenuto nel corso dell'ultimo decennio e Katic suggerisce alcuni personaggi popolari di cui il pubblico si è appassionato – personaggi che un tempo non sarebbero stati considerati adeguati.
“Siamo nell'era di Walter White, Tony Soprano, Thomas Shelby e così via. Molti dei personaggi verso i quali il pubblico sente una vicinanza hanno un visibile lato oscuro. Per quella che è la mia personale esperienza del mondo, sono convinta che tutti abbiano delle ombre e penso che questo valga per l'intera umanità, quindi sono dell'idea che il nostro pubblico sia alla ricerca di quel tipo di esperienza”.

In un modo così connesso e pieno di storie cruente facilmente rintracciabili, il pubblico si aspetta che gli show televisivi riflettano più autenticamente l'ambiente che li circonda.

“Abbiamo a disposizione moltissime informazioni e il mondo è pieno di zone indefinite, quindi credo che il pubblico sia sintonizzato su quella gamma di sfumature. È un gusto recente molto interessante da esplorare”.

“Absentia” è uno show molto diverso da “Castle”, in cui Katic ha interpretato la detective Kate Beckett per otto stagioni.
I due personaggi, sebbene condividano lo stesso tipo di carriera nelle forze dell'ordine, sono diverse come il giorno e la notte. È stata questa differenza ad attrarre Katic - che è anche produttrice esecutiva dello show-, verso il ruolo di Emily Byrne.
“Una delle cose più stimolanti per me era proprio la possibilità di interpretare un personaggio che è un vero anti-eroe”.

Calarsi nei panni di un personaggio tanto complesso e spigoloso ha richiesto uno sforzo intenso e per farlo Katic ha indagato alcuni luoghi oscuri dell'umanità, per avere una migliore comprensione della mentalità dei sopravvissuti.

 

  • www.absentiaitalia.it
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Segui Absentia Italia sui social

Absentia Italia is a not-for-profit unofficial fansite. We are no way affiliated with Absentia Series, AXN, Sony Pictures Television, Masha Production or anyone related to the show. All rights reserved.
We do not claim ownership of any of the pictures displayed in the site. All pictures are copyright to their respective owners and no infringement is intended. If you are the owner of an image and wish to be credited or to have the image removed, please contact us.