Intervista a Stana Katic di AXN España

 
Durante la sua presenza a Madrid per l'anteprima della seconda stagione di Absentia, Stana Katic ha rilasciato un'intervista a AXN España
Siamo molto felici di intervistarti. Naturalmente, come prima cosa, ti apprezziamo come attrice – il tuo talento spicca su tutto il resto – ma sappiamo che sei anche una persona molto impegnata a favore dell'ambiente e di ciò che ti circonda. Puoi dirci qualcosa di più?
▶️ Come attori abbiamo a disposizione un'ottima piattaforma per occuparci di questioni relative al nostro pianeta, se è nostro interesse farlo.
Personalmente ho a disposizione del tempo da dedicare ad alcuni progetti, quindi ho deciso di concentrarmi su due ambiti in particolare: l'ambiente e il benessere dell'infanzia.
Se posso contribuire in qualche modo affinché un bambino possa avere una vita più sana o un'educazione migliore, per me è normale impegnarmi in tal senso. Se posso contribuire a migliorare la salute del pianeta e la nostra esistenza su di esso a livello globale, lo farò. Faccio in modo di portare questo genere di consapevolezza ovunque io vada.
 
Una volta hai affermato, riguardo ai tuoi genitori – correggimi se sbaglio – che hanno offerto a te e ai tuoi fratelli l'opportunità di ricevere lezioni di piano, di danza, karate, di viaggiare, rendendovi curiosi nei confronti del mondo. Pensi che la cultura sia la chiave per costruire un mondo migliore e degli adulti migliori?
▶️ Penso che per i bambini sia importante essere esposti a una serie di opportunità, altri modi di vedere e riflettere sul mondo e sul futuro e credo che sia importante e prioritario offrire a un bambino una speranza, la possibilità di immaginare altre opportunità per se stesso. Penso che sia uno dei doni più importanti che possiamo fare a un bambino.
 
Possiamo parlare della tua infanzia? La tua famiglia è immigrata dai Balcani, tu sei nata in Canada e poi ti sei trasferita negli Stati Uniti. Tutti questi spostamenti hanno influenzato il modo in cui sei cresciuta, hanno formato la persona che sei oggi?
▶️ Credo che, venendo da una famiglia di immigrati, ci sia stata insegnata una sorta di etica lavorativa. Tutto quello che i miei genitori hanno creato, l'hanno fatto dal nulla. Tutto è possibile, se si dedica tempo e sforzi per farlo accadere. Credo che questo sia un insegnamento che mi ha aiutato molto nel tempo. Non do niente per scontato. So che molto è possibile, se lavoro mirando all'obiettivo.
 
Quindi i tuoi genitori sono la tua maggiore fonte di ispirazione?
▶️ Sì, indubbiamente, sono in cima alla lista delle persone che mi hanno ispirato.
 
Ho saputo che ti fai ispirare anche da alcuni dei tuoi artisti preferiti: musicisti come 50cent e Snoop Dogg. Penso che molte persone siano d'accordo con te. Può spiegarci meglio?
▶️ Credo che quell'affermazione derivi da un contesto in cui stavo dicendo che mi sarebbe piaciuto imparare il rap. Mi piacerebbe davvero imparare a farlo da loro perché penso siano i migliori. Questa è la vera origine della frase.
 
Hai ricevuto dieci nomination e hai vinto sette premi. Ricevere dei premi cambia il modo in cui ti approcci al tuo lavoro nella quotidianità?
▶️ Non necessariamente per quanto riguarda il mio lavoro a livello pratico, ma cambia il modo in cui l'industria si approccia a un attore e ai suoi progetti futuri. Può significare maggiori opportunità lavorative, significa anche che hanno più fiducia nel suo valore e nel suo istinto. In sostanza i benefici sono questi.
 
Parlando di lavoro, non sei solo la protagonista di Absentia, ma anche una produttrice esecutiva dello show. Puoi raccontarci come è successo e se ti ha entusiasmato farlo?
▶️ Quando abbiamo iniziato questo progetto, mi è stata offerta l'opportunità di diventare produttrice esecutiva. Avevo già lavorato molti anni in film e serie tv, quindi mi è sembrato il passo successivo più logico per la mia carriera. È importante per me avere potere decisionale per quanto riguarda lo sviluppo di un progetto, del mio personaggio e della storia in generale. È qualcosa che Sony mi ha permesso di fare ed è stata un'esperienza meravigliosa lavorare con un team del genere, con dei registi fenomenali tanto appassionati ad Absentia, insieme con Julie Glucksman, che è la produttrice esecutiva del reparto creativo. Abbiamo trovato un'ottima sinergia lavorando insieme.
 
Una volta hai affermato: “Credo nei personaggi imperfetti, credo nelle persone e amo recitare personaggi che somiglino a delle persone”. È una citazione che mi piace molto. Puoi dirci qualcosa di più?
▶️ Penso che chiunque abbia in sé un lato positivo e uno negativo. Idealmente, mentre cresciamo, tendiamo a muoverci verso il lato positivo – o così almeno dovrebbe essere. Oggigiorno è giusto raccontare storie in cui gli eroi non siano più solo perfetti. Superman è un personaggio perfetto, Batman, invece, non è perfetto e infatti è un eroe moderno. Penso che se vogliamo mettere in scena dei personaggi dobbiamo essere onesti su come sono fatti gli esseri umani e riconoscere che spesso le zone grigie di un personaggio sono potenzialmente quelle più coinvolgenti e drammatiche e sono anche il modo più realistico di rappresentare delle persone in carne e ossa.
 
So che parli molto lingue. Oltre all'inglese, quale lingue parli?
▶️ Serbo-croato, che è un modo di indicare molte lingue, ma è sostanzialmente la stessa cosa. Parlo francese e italiano, spesso molto
 
  • www.absentiaitalia.it
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Segui Absentia Italia sui social

Absentia Italia is a not-for-profit unofficial fansite. We are no way affiliated with Absentia Series, AXN, Sony Pictures Television, Masha Production or anyone related to the show. All rights reserved.
We do not claim ownership of any of the pictures displayed in the site. All pictures are copyright to their respective owners and no infringement is intended. If you are the owner of an image and wish to be credited or to have the image removed, please contact us.